Governo italiano

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha citato il Ddl sulla concorrenza tra le priorità delle prossime settimane. Il Consiglio dei ministri vorrebbe infatti autorizzare la fiducia sul maxiemendamento, per adesso fermo al Senato.

I rinvii delle ultime settimane sono rinconducibili al calendario del Senato; secondo alcuni, però, parte dei senatori non vorrebbero procedere con la fiducia al provvedimento, ma punterebbero a intervenire ancora su alcuni temi, come il passaggio dal 1° luglio 2018 al mercato libero per tutti nell’energia oppure la liberalizzazione dei farmaci di fascia C con ricetta.