È stato approvato ieri pomeriggio in via definitiva alla Camera il DDL sulle cure palliative. Il provvedimento, votato all’unanimità, semplifica l’accesso dei malati alle terapie e rappresenta una vera e propria svolta nella lotta al dolore inutile. Numerose le novità che agevoleranno i pazienti, i loro familiari, ma anche le farmacie: i farmaci antidolore potranno essere prescritti sul normale ricettario SSN e viene meno una serie di vincoli burocratici che rendeva complessa la modalità di dispensazione di questi medicinali (i contenuti della legge saranno illustrati nei dettagli in una prossima circolare Federfarma).
‘Il provvedimento – commenta il presidente di Federfarma nazionale Annarosa Racca – introduce importanti elementi di flessibilità che consentono al farmacista di soddisfare in maniera più immediata le necessità dei malati. Costituisce inoltre una vittoria dell’impegno civile portato avanti con convinzione da tutta la categoria che, assieme alle associazioni di pazienti (ormai storica è la collaborazione tra Federfarma e la Fondazione Gigi Ghirotti) da sempre si batte per sensibilizzare istituzioni e autorità politiche su questo delicato tema’.